Coordinamento Nazionale dei Difensori Civici: tutte le informazioni

Il Coordinamento della Conferenza nazionale dei Difensori civici delle Regioni e delle Province autonome di Trento e Bolzano nasce nel 1994, quale organismo associativo per la diffusione e la valorizzazione del ruolo istituzionale della Difesa Civica.

La sua finalità è di garantire a tutti i cittadini, indipendentemente dalla loro residenza, la tutela nei confronti della pubblica amministrazione a ogni livello; di promuovere la piena affermazione dei diritti umani e di cittadinanza, sanciti dall’ordinamento italiano e dalle risoluzioni europee e internazionali; di sviluppare i collegamenti con il Mediatore Europeo.

Il Coordinamento della Conferenza nazionale ha Sede Istituzionale a Roma presso la Conferenza dei Presidenti dell’Assemblea Consigli regionali e delle Province autonome e Sede Operativa presso gli uffici del Difensore civico che di volta in volta ricopre l’incarico di Presidente del Coordinamento nazionale.

L’attuale Ufficio di Presidenza è così composto:

Presidente: Difensore Civico Regione Abruzzo, Avv. Fabrizio Di Carlo

Vice Presidente: Difensore Civico Provincia Autonoma Trento, Dr.ssa Daniela Longo

Vice Presidente: Difensore Civico Valle D’Aosta, Dr. Enrico Formento Dojot

Recapiti telefonici della Sede Operativa (presso Difensore Civico Abruzzo)

Responsabile Ufficio: Sig.ra Anna Clorinda Cicchetti – Tel. +390862644736

Collaboratori:  Sig.ra Patrizia Laglia – Tel. +390862644749

Sig.ra Paola Martinelli – Tel. + 390862644762

Il Coordinamento Nazionale dei Difensori Civici delle Regioni e delle Province autonome, quale organismo associativo operante per la concertazione e la valorizzazione del ruolo istituzionale della Difesa civica, persegue le seguenti finalità:

  • garantire a tutti cittadini, indipendentemente dalla loro residenza, la tutela nei confronti della pubblica amministrazione ad ogni livello (statale, regionale, locale), per il rispetto dei principi di imparzialità, efficienza, trasparenza, equità;
  • operare per la concreta attuazione dei Trattati e delle disposizioni europee e internazionali sui diritti fondamentali della persona umana;
  • promuovere la piena affermazione della “Carta Europea dei diritti fondamentali” e delle risoluzioni (Unione Europea, Consiglio d’Europa, Nazioni Unite, ecc.) in materia di indipendenza e autonomia della tutela non giurisdizionale dei diritti umani, civili, politici, economici, sociali e culturali;
  • sviluppare le relazioni con il Mediatore Europeo e gli Ombudsman dell’Unione, attraverso una rete di collegamenti aperti alle realtà dell’Europa centro orientale;
  • favorire in ogni regione iniziative per la diffusione della difesa civica e la crescita degli standard di tutela dei diritti soggettivi e degli interessi diffusi;
  • sviluppare gli opportuni raccordi con il Parlamento e con il Governo, anche attraverso la Conferenza Stato-Regioni-Autonomie e la Conferenza dei Presidenti dell’Assemblea, dei Consigli regionali e delle Province autonome;
  • attivare iniziative di studio e di ricerca, con particolare riferimento alla pubblica amministrazione, alla giustizia amministrativa e al ruolo della difesa civica istituzionale delle Regioni e degli Enti locali.

Il Coordinamento interviene anche su mandato del Mediatore Europeo presso tutte le pubbliche amministrazioni prive di un Difensore Civico di riferimento e precisamente presso:

  • gli uffici centrali dello Stato
  • gli uffici regionali e gli uffici degli enti locali nelle Regioni prive di un Difensore civico regionale

Il Presidente rappresenta la Difesa civica Nazionale Italiana con il Mediatore Europeo e si raccorda con gli altri Difensori civici europei anche attraverso l’agente di collegamento

Puoi chiedere il suo intervento scrivendo a: info@difesacivicaitalia.it